PICCOLO VADEMECUM PER I NUOVI ASSUNTI

MA UN RIPASSO FORSE E’ PIU’ CHE NECESSARIO ANCHE PER I “VECCHI” ASSUNTI

E’ importante conoscere alcune regole fondamentali

  1. rispetto orario di lavoro: è un diritto fondamentale che riesce a regolare l’attività lavorativa - il suo sforamento oltre a poter essere sanzionato (è già accaduto), se non autorizzati non si può rimanere all’interno del luogo di lavoro,  si perdono tutte le tutele anche in caso di infortunio o quant’altro - è l’unico sistema che evidenzia chiaramente il carico di lavoro.

 È molto in uso, ormai con le più svariate motivazioni ( lavoro con più calma, riesco così a far fronte alla zona pesante, non incorro nelle “esortazioni” della dirigenza ecc. ecc.) entrare in ufficio molto prima dell’orario previsto e trattenersi oltre quello di uscita, così non si fa altro che giustificare qualunque carico di lavoro, che in condizioni normali non potresti mai espletare evidenziando così concretamente la vera gravosità della zona e la sua eventuale non fattibilità

  1. Sicurezza: ormai difficilmente gli operatori verificano lo stato dei mezzi che guidano escono con tutto ciò che gli viene proposto a discapito della sicurezza (usura gomme, assenza parziale o totale dei mezzi di segnalazione, sistema frenante non è efficiente, perdita di olio e quant’altro) è necessario pretendere l’efficienza e le condizioni di sicurezza dei mezzi che si stanno utilizzando. Anche la compilazione della scheda del veicolo, delle eventuali anomalie, va sempre aggiornata ed effettuata con attenzione è un ulteriore ambito di tutela

Inoltre nel caso dei motoveicoli questi vanno caricati a norma, non si deve mai uscire con il bauletto aperto con pacchi e posta che fuoriescono dallo stesso e ne impediscono la chiusura e la stessa cosa vale per pacchi o corrispondenza tenuti tra i piedi, anche se sembra l’unico sistema per far uscire tutta la corrispondenza, assolutamente è un comportamento erratissimo che va a discapito della sicurezza e può essere anche sanzionato ed inoltre in caso di furto (cosa più che probabile) si risulta di fatto anche negligenti e si può facilmente incorrere in una sanzione . Se la corrispondenza non entra nel mezzo  bisogna avvisare i preposti e lasciarla in ufficio, nessuno ti può dire nulla, né tantomeno sanzionare se rispetti le norme sulla sicurezza ed incolumità personale

  1. Oggetti a firma: gli oggetti a firma vanno portati sempre nella borsetta tracolla ad eccezione di quelli voluminosi che possono essere lasciati nel mezzo chiuso, in caso di furto, se non si rispettano queste disposizioni, si incorre in sanzioni anche in caso di furto con scasso.
  2. Compilazione dichiarazione atti giudiziari, MOF: è importante prestare attenzione alla compilazione corretta, non approssimativa di questi atti per i quali si è passibili di denuncia penale e di risponderne anche patrimonialmente; la stessa cosa vale per le Can e le Cad che vanno anch’esse compilate con attenzione e rispettando le indicazioni come  ad esempio il numero cronologico che va riportato per intero.
  3. Straordinario: può essere richiesto per sole 2 ore giornaliere e con almeno 2 ore di anticipo sulla fine dell’orario di lavoro e per condizioni “ straordinarie” non legate a situazioni strutturali.

Conoscere i propri diritti e doveri è necessario, indispensabile per lavorare in sicurezza rispettando le regole e pretendendo così il rispetto dei propri diritti

 

fine prima puntata