Domanda d'attualità Oggetto:

Il sottoscritto Consigliere corrunale,

Preso atto dell'art icolo di venerdì 23 febbraio su GoNews (http://www.gonews.iU2018/02/23/recapito-giorni­ alterni-cobas-poste-notevoli-disagi-lavoratori -cittadinanza/) che riporta la notizia che in data 8 febbraio 2018 è stata firmata un'ipotesi di accordo da Poste Italiane Spa che prevede il recapito a giorni alterni su tutto il territorio nazionale     ·

Visto che il progetto è già attivo con pessimi risultati in parte della Toscana, infatti Arezzo e Prato sono tra le località comprese nell'accordo del.2015. Preso atto che il territorio del Comune di Firenze sarà a breve tra le grandi città coinvolte dal nuovo accordo e che la partenza del progetto è  prevista per aprile 2018, e comporterà il taglio di circa 180 zone di recapito a cui corrisponderanno altrettante eccedenze nel personale su Firenze

Preso atto che dove è già in vigore Il nuovo sistema si sono verificati notevoli disagi sia per i lavoratori che per  la cittadinanza, in quanto ad. un rilevante peggioramento del servizio offerto corrisponde un peggioramento sensibile delle condizioni dei lavoratori con carichi di lavoro ed orari peggiorativi

Visto che seppur il tema esuli dalle ·strette competenze del Comune, ma ricordando come l'amministrazione comunale si sia attivata per scongiurare la chiusura del CMP di Sesto Fiorentino nelle scorse annualità riconoscendo al servizio di Poste Italiane un interesse collettivo. Ritenendo che la qualità del servizio e le condizioni occupazionali delle dipendenti e dei dipendenti di Poste sia un tema che interessi la pubblica amministrazione fiòrentina sul cui territorio comunale potrebbe incidere pesantemente  la nuova riorganizzazione                                                                                     ·

Ritenuto piuttosto che l'azienda Poste Italiane abbia urgente necessità di migliorare i propri servizi attraverso l'assunzione di personale sia nel settore della gestione, della consegna , che del ramo degli sportelli

Visto che riel pomeriggio di lunedì si svolgera sotto Palazzo Vecchio un presidio convocato dai COBAS per sensibilizzare sul tema anche le istituzioni pubbliche          

CHIEDE AL SINDACO E ALL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SAPERE

se è a conoscenza della riorganizzazione di Poste Italiane e anche sul territorio comunale fiorentino  la proposta di organizzare  il recapito postale a giorni alterni su tutto il Comune quale sia la propria valutazione in merito alla richiesta di Poste di organizzare il recapito a giorni alterni su tutto il territorio nazionale e in particolar modo su quello fiorentino , e se quindi intenda attivarsi, e in tal caso in che modo, con la società per modificare il loro proposito se intenda attivarsi con il Governo nazionale, in qualità anche di socio indiretto di maggioranza , riguardo alle possibili, e se applicato il piano di Poste Italiane, quasi certi, licenziamenti delle dipendenti e dei dipendenti dell'azienda  impiegati nella consegna postale

Tommaso Grassi       guarda il video