In questo preciso giorno nel lontano 1886 oltre 50.000 lavoratori si ritrovarono nella città di Chicago per rivendicare le otto ore giornaliere di lavoro.

Nei giorni a seguire ci furono altre manifestazioni ma le forze “dell'ordine” provocarono pretestuosamente il disordine caricando i manifestanti ed inevitabilmente le conseguenze furono drammatiche. Furono arrestati alcuni promotori di quella importantissima iniziativa di lotta per uscire da una totale ed inaccettabile condizione di sfruttamento e schiavitù. Uno di loro pronunciò queste parole davanti al tribunale che brutalmente decise per la condanna a morte: 

“questo mondo dove i potenti schiacciano i lavoratori, affermando che questo è l'ordine giusto delle cose, crollerà. E nascerà una società libera in cui ognuno coopererà volontariamente per una vita migliore”.

August Vincent Theodore Spies

 

Il sacrificio di alcuni lavoratori per l'emancipazione di tutti. Nel ricordo e nella lotta.

Buon Primo Maggio.

 

 

Le Lavoratrici ed i Lavoratori del Cobas poste.