Fabio è morto.

 

Un altro colpo al cuore, un altro compagno che se ne va prematuramente e velocemente stroncato dal male “incurabile”.

Un giorno triste, terribile ed angoscioso, che ti stronca le parole in gola.

Pur straziati di Fabio dobbiamo parlare, dire del suo notevole impegno profuso nelle poste, per i lavoratori e la cittadinanza, dove i Cobas hanno fatto il possibile contro la privatizzazione, che sta distruggendo occupazione e servizio universale.

Del contributo di idee e partecipazione alle attività sindacali, sociali,solidali, che Fabio metteva in ogni circostanza.

La particolare attenzione e affinità per la causa curda, con cui ci siamo ritrovati in molteplici occasioni di piazza e riflessione.

Sarà dura la sofferenza di non scorgere più la tua persona, ma stai ben sicuro che sarai sempre tra noi: Addio Fabio, compagno gentile, affidabile e risoluto, impossibile dimenticarti!

Alla tua famiglia il cordoglio e la nostra vicinanza.

Alle/ai compagne/i del Cobas Poste e a tutte/i noi il coraggio di continuare a mantenere alti i propositi e gli ideali per cui Fabio si è speso.

Documenti
FileFile size
Download this file (fabio-troiani-ed-ermanno-Romani.jpg)fabio-troiani-ed-ermanno-Romani.jpg64 kB
Download this file (fabio-troiani.jpg)fabio-troiani.jpg673 kB
Download this file (fabio.jpg)fabio.jpg100 kB